Bologna, Raduno Nazionale del Guerrilla Gardening – Comunicato stampa integrale

Bologna, Raduno Nazionale del Guerrilla Gardening – Comunicato stampa integrale

L’invasione delle piante ribelli sta per arrivare: Bologna accoglierà i guerriglieri del verde provenienti da tutta Italia, ospite d’eccezione Richard Reynolds.

Di seguito il comunicato stampa integrale:
Bologna 4 e 5 maggio 2013 – Sarà Bologna ad avere l’onore di ospitare il raduno nazionale dei gruppi che praticano Guerriglia Gardening in tutta Italia. Una vera invasione verde della città organizzata in 3 “attacchi” di aiuole del centro, una festa notturna, un dibattito e uno spettacolo teatrale. Ad organizzare l’evento, Terra di Nettuno il gruppo bolognese attivo da 2 anni.

Il Guerriglia Gardening è una pratica condivisa di giardinaggio libero che tende a presidiare il verde “residuale” delle città, spicchi di terra trascurati, abbandonati e per questo non utilizzati. Organizzati in tutto il mondo in gruppi eterogenei e indipendenti, dai nomi fantasiosi ed evocativi, i “guerrilleri” sono cittadini mossi dal principio di resistenza al degrado e diritto al verde.

“Ci prendiamo a cuore lo spazio pubblico per evitare che la terra di tutti si trasformi in terra di nessuno.”

Da 40 anni il guerrilla gardening è un movimento spontaneo e pacifico che conta su l’autofinanziamento e la partecipazione della gente comune. Pionieri furono gli attivisti newyorkesi delle community garden che nella prima metà degli anni Settanta si diedero il nome di Green Guerillas.
Oggi la rete internazionale del Guerriglia Gardening collega i 5 continenti, dalle metropoli ai paesi, è così che nelle città del mondo avvengono incursioni non autorizzate che riportano vita e colore nelle aree urbane trascurate e prive di verde.
In tutte le principali città italiane sono attivi gruppi di guerrilla la cui caratteristica è di non avere forme di organizzazione e coordinamento gerarchico o rivolto alla promozione di qualcosa o qualcuno.
Il raduno nazionale del Guerriglia Gardening è nato da un piacere di conoscenza e dalla necessità di confronto per le decine di gruppi italiani sempre in contatto sui i social networks.
Per l’occasione è prevista la straordinaria partecipazione di Richard Reynolds fondatore del gruppo londinese, molto conosciuto a livello internazionale la cui presenza ha già agitato la stampa bolognese.

 “Pensiamo che la partecipazione attiva a momenti di condivisione collettiva possa creare rapporti più umani. L‘energia sprigionata dall’incontro di persone differenti può tradursi in azioni concrete e positive. Gli spazi pubblici, anche quelli più dimenticati, appartengono alla comunità di chi vive, lavora, studia, ama la città. … Abbiamo scelto questo fine settimana per un altro atto a dimostrazione dell’amore per i centri storici delle nostre città.”

Il 4 e il 5 maggio 2013 saranno due giorni dedicati al verde ed alla festa tra i partecipanti al Raduno Nazionale del Guerriglia Gardening. In questi due giorni di primavera Bologna sarà amata e coccolata al. La partecipazione è libera, gradita e aperta a tutti.

I gruppi partecipanti:
• Terra di Nettuno – Bologna (gruppo organizzatore)
• Ammazza che piazza – Taranto
• Badili Badola/Ort-Ike Torino
• Fante di Fiori – Quarto inferiore (BO)
• Friarielli Ribelli – Napoli
• GelsominoGroup Guerrilla Gardening – Soresina (CR)
• Giardinieri Sovversivi Romani – Roma
• Grifo Mansueto – Arzignano
• Guerrilla Gardening – Milano
• Guerrilla Gardening org – London
• Guerrilla Gardening Piombino – Piombino
• Lorenza Zambon, Casa degli Alfieri Asti
• Nonanovola – Salerno
• Piante volanti – Milano
• Zena Zapata – Genova

Il programma del raduno nei siti:
http://www.terradinettuno.blogspot.it/
http://guerrillagardening-italia.blogspot.it/

Contatti:
terradinettuno.blogspot.com
facebook.com/terra di Nettuno
terra-di-nettuno@gmail.com

Lascia un commento