Bologna città intelligente

smart-city-exhibition-bologna-29-31-oct-20121-e1350911615119.jpg

SMART City Exhibition è la manifestazione fieristica frutto della partnership tra FORUM PA e Bologna Fiere, tre giorni di lavoro 29/30/31 Ottobre c/o Bologna Fiere. In fiera sarà presente il Comune di Bologna con uno stand molto grande oggetto di un esperimento di comunicazione condiviso con ASTER e Università. Questo esperimento ci piace molto sia da cittadini che come associazione. Ci piace molto e ci convolge direttamente. Gramignamap.it e Biodivercity si presenteranno lunedì 29 ottobre ore 10.30-11.30, il titolo del nostro intervento non poteva che essere “L’invasione degli orti a Bologna”. Qui il programma completo degli incontri previsti all’interno dello stand Bologna Smart City.

Partiamo dall’inizio.

Smart Cities, Le Città Intelligenti, un tema a dir poco affascinante individuato tra le priorità della classe politica europea, nazionale e per nostra somma fortuna anche locale, all’interno dell’Agenda digitale.

L’Agenda Digitale è stata presentata dalla Commissione Europea nel maggio 2010 con lo scopo di sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC o ICT) per favorire l’innovazione, la crescita economica e la competitività. L’obiettivo principale dell’Agenda è ottenere vantaggi socio-economici sostenibili grazie a un mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili.
L’Agenda Digitale Italiana (ADI) è stata istituita il primo marzo 2012 con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con i Ministri per la pubblica amministrazione e la semplificazione; per la coesione territoriale; dell’istruzione, dell’università e della ricerca; dell’economia e delle finanze. Il 4 ottobre 2012 è stato apporovato dal Consiglio dei Ministri il provvedimento Crescita 2.0 in cui sono previste le misure per l’applicazione concreta dell’ADI. I principali interventi sono previsti nei settori: identità digitale, PA digitale/Open data, istruzione digitale, sanità digitale, divario digitale, pagamenti elettronici e giustizia digitale.

 

E il Comune di Bologna fa dell’Agenda Digitale un progetto strategico!
Coerentemente, apre le porte ai cittadini e crea partecipazione e coinvolgimento online. Molto di più su http://iperbole2020.tumblr.com

In occasione di Smart City Exhibition, Comune di Bologna, in collaborazione con ASTER e Università di Bologna, saranno presenti insieme ed ospitano 23 eventi,

“per fare dello stand Bologna smart city un vero luogo di incontri tra visioni e professionalità diverse ma che hanno in comune una visione smart della città. Evidentemente Bologna è ricca di idee e progetti che parlano di sostenibilità, nuovi talenti, connessioni tra “cittadini”: sarà nostro compito valorizzare questa community trasversale che di fatto rende Bologna ogni giorno più smart anche dopo la fiera.”

Il punto di vista di Gramigna è semplice, la città intelligente è una città più verde!!
La novità di cui parleremo è che i bolognesi sembrano pronti ad occuparsi direttamente di verde.
Perchè, come e quando? Venite ad ascoltare il nostro intervento.

Lunedì 29 ottobre ore 10.30 c/o stand Bologna Smart City
L’ingresso in fiera è gratuito!

Lascia un commento